Gli sdraiati di Francesca Archibugi – 2018

27 ottobre 2018 | Di Ignazio Senatore
Gli sdraiati di Francesca Archibugi – 2018
Recensioni Film di Ignazio Senatore
0

Il cinema italiano sembra, ormai, scisso (definitivamente?) in due tronconi; il cinema livido e tagliente che narra degli ultimi e delle periferie e quello (inautentico?) che descrive il nevrotico mondo alto-medio borghese. Archibugi sposa il secondo ed impagina (da sempre) storie che provano a narrare lo smarrimento di una generazione, ex sessantottina (?), che non sa più essere guida e punto di riferimento per i propri figli. Selva (Bisio), star della televisione, marito separato di Livia (Ceccarelli), vive a Milano con Tito (Bacchini), il figlio diciassettenne che lo accusa, ad ogni piè sospinto, di stargli troppo alle costole. In verità Tito, al pari dei compagni di scuola, è un adolescente viziato che si diverte a rubare nei negozi, a bighellonare tutto il giorno ed a trascorrere le giornate, assieme agli amici, “sdraiato” sul divano. L’ingresso in campo di Alice, fidanzatina di Tito, prova a regalare un piccolo “thrill” alla vicenda che boccheggia egualmente. Dal volume omonimo di Michele Serra. Nel cast Cochi Ponzoni, Antonia Truppo, Gigio Alberti, Donatella Finocchiaro.

Recensione pubblicata sulla Rivista Segno Cinema – N 213- Settembre- Ottobre 2018

 

 

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi