Ignazio Senatore: “Peter Del Monte Un regista controvento” – Falsopiano Edizioni – 2017 – 4 di copertina

5 Maggio 2017 | Di Ignazio Senatore
Ignazio Senatore: “Peter Del Monte  Un regista controvento” – Falsopiano Edizioni – 2017 – 4 di copertina
Volumi di Ignazio Senatore: Interviste a registi, attori, attrici
0

“Un regista domani dovrà trovare il modo di vivere d’altro, così come gli scrittori. Sono pochi i letterati che vivono di libri; chi fa l’impiegato, il  medico, chi l’insegnante e così sarà con chi fa il regista. Non si vive e non si vivrà più di cinema, per chi fa l’autore, eccetto rari casi. Quando ero giovane io, ci si poteva nabce campare. E non è stato necessariamente un bene, ho creato in molti illusione, attesa, per me per esempio causa di conflitto e sofferenza perché confidando nel cinema come mezzo di sussistenza, mi ha spesso tolto libertà di scelta. Gli autori duri e puri o fanno il botto al primo film e poi vivono di rendita, o nascono ricchi di famiglia. Ovvero giovani borghesi, provenienti da famiglia agiate. Quelli che nascono senza il culo coperto si contano sulle dita di una mano. Da qui il rischio di un forte limite, di un cinema omologato, non variegato, borghese, educato, corretto, nella migliore delle ipotesi “sensibile”. Un cinema con il senso di colpa, che non alza la voce, debole, timido e impaurito.” (Peter Del Monte)

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi