Ignazio Senatore: Un film, un luogo, una storia..Segno Cinema n.214

22 novembre 2018 | Di Ignazio Senatore
Ignazio Senatore: Un film, un luogo, una storia..Segno Cinema n.214
Scritti di Ignazio Senatore sul cinema pubblicati su Riviste ed altri volumi
0

La Rivista Segno Cinema propone sempre dei temi interessanti e nell’ultimo numero (214) ha chiesto a noi collaboratori di rispondere ad una domanda: “Un film, un luogo, una storia”. Ecco come l’ho declinata….

Mille i film ambientati a Napoli, mia città natale. Ogni volta che ne girano uno, (sarà perché per la sua bellezza è un set all’aperto?) trovo sempre divertentericonoscere i luoghi e riscoprire, grazie all’occhio della cinepresa, strade e squarci panoramici. Eppure, dovendo scegliere un luogo cinematografico simbolo, penso alla Los Angeles futuribile di “Blade runner”, frutto della fantasia del visionario Ridley Scott, della scenografia futuribile di Syd Mead, ispirato alle stampe di Hogart ed ai lavori dell’illustratore francese Moebius. Come dimenticare, infatti, quelle gigantesche insegne luminose al neon che squarciano quel cielo plumbeo? E che dire delle macchine volanti e degli androidi, catapultati sul nostro pianeta, nella speranza di riprogrammare la durata della loro breve vita? La storia, ispirata al romanzo di Philiph K.Dick “Do androids dream of Elettric Sheep”, ambientata, in un altrove immaginifico, ci ricorda ancor più che il cinema è anche (soprattutto?) sogno e finzione.

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi