Programma e sinossi corti “I Corti sul lettino Cinema e psicoanalisi”- Napoli, 3- 6 ottobre 2018 -Direttore Artistico: Ignazio Senatore

26 settembre 2018 | Di Ignazio Senatore
Programma e sinossi corti “I Corti sul lettino Cinema e psicoanalisi”- Napoli, 3- 6 ottobre 2018 -Direttore Artistico: Ignazio Senatore
"I Corti sul Lettino - Cinema e Psicoanalisi" - Direttore Artistico: Ignazio Senatore
0

   I CORTI SUL LETTINO – CINEMA E PSICOANALISI

      FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CORTOMETRAGGIO

 X EDIZIONE

  (in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di  Napoli e con il sostegno della Regione Campania)

        3- 6 Ottobre 2018 PAN –  Napoli

Ore 17.30 – 19.30

                 Direttore Artistico: Ignazio Senatore

  Organizzazione: Associazione Movies Event – Pietro Pizzimento

     PROGRAMMA

             MERCOLEDI’  3  OTTOBRE 2018

                                   Uno sguardo sull’animo umano e sui rapporti tra paziente e analista  

            Save di Iván Sáinz – Pardo  – Spagna – Durata 4’

Lotti, un neonato piange a dirotto. Martha (Josephine Ehlert), la madre e Jens (Roland von Kummant), il padre sono visibilmente turbati. Qualcosa sta per accadere.

  Peggie di Rosario Capozzolo – Italia – Durata 9’40

Peggie (Sara Carlson), affetta da Alzheimer, confonde presente e passato. Leo (Thaine Allison Jr.), il marito affettuoso, è al suo fianco.

  Gray umbrella di Mohammad Postindouz – Iran – Durata 9’

Un uomo è perseguitato da uno strano personaggio che lo percuote ritmicamente in testa, per tutta la giornata,  con un ombrello grigio.

 Because of a little apple di Ksenia Roganova – Russia – Durata 14’

Una bella ragazza (Svetlana Bukhtoyarova) e il simpatico fidanzato (Ivan Grigoriev) si amano e, mentre sono in un supermercato, per gioco, fingono di sposarsi. Il titolare del negozio e un addetto alla sorveglianza, però hanno scommesso una bottiglia di whisky che riusciranno a rovinare loro la festa. 

 Une place di Arthur Bacry – Francia – Durata 8’32

Una madre (Emilie Launay-Bobillot) è in compagnia della madre e sta accompagnando in auto il piccolo dal pediatra. Ma la manovra per parcheggiare è complicata. E se la madre, cogliesse al balzo la scusa per prevaricarla e portare il bambino dal dottore?

 Tu non c’eri di Cosimo Damiano Damato – Italia – Durata 16’30

Un giovane (Brenno Placido) raggiunge una baita di montagna, frequentata un tempo dal padre, gestito da una locandiera (Bianca Guaccero). Tra gli ospiti della locanda un personaggio silenzioso (Piero Pelù). E’ l’occasione per il figlio di snocciolare ricordi e ad avvicinarsi, idealmente, al padre.

 Triunfadores di Joseba Alfaro – Spagna – Durata 7’45

Stufa di essere comprensiva, buona con tutti e disponibile una donna (Teresa Hurtado de Ory) chiede ad un’addetta (Pilar Torriente) di una futuristica agenzia, di poter avere una nuova personalità. Verrà accontentata? 

  Pajero di Aitor González Iturbe – Spagna – Durata 8’ 

Un paziente (Javier Chueca) ha un piccolo problema che lo affligge. Riuscirà lo psicoanalista (Juanan Bilbao), al quale si rivolge, ad aiutarlo?

  La risa de las mariposas di Regla Peinado Elliott  – Spagna – Durata  15’

Sara Garrido (Esther Parralo) è sempre più frustrata ed infelice. Il lavoro in un call-center la stressa sempre più e lei si rivolge ad un terapeuta (Rafa Abenza) che si ispira a dei metodi alquanto estemporanei. Riuscirà Sara a trovare il proprio equilibrio?

  In ritardo di Francesco Laganà – Italia – Durata 7’30

I coniugi Colombo, (Cristiana Capotondi e Alex Cendron) s’affidano ad un bizzarro e fantasioso psicoterapeuta (Paolo Rossi) per rinsaldare il loro rapporto. Cristiana Capotondi premiata come migliore attrice alla VII Edizione (2015)

  Happy hour di Fabrizio Benvenuto –  Italia – Durata 13’

Un uomo (Paolo Briguglia) e una donna s’incontrano al bar. Chiacchierano del più e del meno, si scambiano confidenze e sorrisi. Ma da quanto tempo si conoscono? Sono amici, fidanzati o sono legati tra loro da altro?

  El lucero di Patricia Calàn, Marco Alvares – Spagna – Durata 3’

Un anziano cammina di sera per strada ed è attratto dalla luce di un lampione. E se fosse l’inizio di una magia?

  Manicure di Francesco Natale  – Italia – Durata 7’30

Una giovane manicurista (Cecilia Lupoli) nasconde un doloroso segreto. La terapeuta (Adele Pandolfi), materna e accogliente, cerca un varco per liberarla dalle angosce.

A commentarli lo psichiatra Adolfo Ferraro, la psicoanalista Rossana Calvano e Luigi La Monica Festival del Cinema Europeo di Lecce.  Consegna premio alla carriera ad Adele Pandolfi.

4 OTTOBRE 2018

Retrospettiva: I più bei corti delle precedenti edizioni

 L’amore è un giogo di Andrea Rovetta – Italia –  Durata  14’ 

Giulio (Neri Marcorè), accorsato architetto, sta perdendo una fortuna a poker contro tre vecchi volponi. La dea bendata gli ha voltato le spalle e tra una mano e l’altra lui ricorda quando incontrò Carlotta (Cecilia Dazzi) e i loro cuori s’infiammarono. Ma Giulio ha ancora qualche carta da giocare. Neri Marcorè premiato come migliore attore nella I Edizione (2008)

  Meglio se stai zitta di Elena Bouryka – Italia –  Durata 15’

Valeria (Valeria Solarino), sta per sposare Michele (Michele Venitucci) e invita le amiche del cuore  Donatella (Donatella Finocchiaro), Chicca (Claudia Pandolfi), Emy (Claudia Potenza), Antonia (Antonia Truppo) e Emilia (Emilia Verginelli) a farle da damigella. Ma le amiche hanno scoperto che Michele tradisce Valeria. Che fare? Donatella Finocchiaro, Claudia Pandolfi, Claudia Potenza, Antonia Truppo ed Emilia Verginelli premiate come migliori attrici nella VI Edizione (2014).

    Swing di Maria Guidone – Italia –  Durata 15’

Un manager di artisti (Giuseppe Battiston), abbastanza scalcinato, ad un anno dalla morte del fratello, decide di andar a far visita ad Elena (Cristina Cappelli) la nipote adolescente. E se fosse l’occasione per ritrovarsi? Giuseppe Battiston premiato come migliore attore alla VIII Edizione (2016)

  November di Eric Esser – Germania – Durata 4’

Un insolito protagonista, nell’indifferenza generale, traccia un amaro bilancio della propria vulnerabile e fragile esistenza.

 Un uccello molto serio di Lorenza Indovina – Italia –  Durata 14’

Matteo (Rolando Ravello) è sedotto dalla conturbante Angela. Ma sta arrivando la moglie Mara (Chiara Caselli) e lui è impegnato a far sparire le tracce del tradimento. Rolando Ravello premiato come migliore attore alla VII Edizione (2015)

  Maradona Baby di Nino Sabella – Italia –  Durata 10’

Un bambino siciliano (Accursio Bentivegna), fa magie con il pallone. Peccato che sia una piccola peste, che ne combini qualcuna di troppo, che la madre abbia solo occhi per la figlioletta e che un vicino di casa lo prenda in giro e lo chiami Maradona.

 L’ultimo viaggio di Valeria Luchetti – Italia –  Durata 9’

Gigio Alberti è il titolare di una pompa funebre e con il figlio deve essere presente ad una cerimonia funebre. Ma Gigio è un tantino scaramantico e quando s’imbatte in un gatto nero, è certo che qualcosa gli andrà storto. Infatti, l’auto va in panne, ed è soccorsa da una donna (Marina Massironi), poi…

  Io non ti conosco di Stefano Accorsi  – Italia –  Durata 15’

Un marito (Stefano Accorsi) decide di fare una sorpresa alla moglie (Vittoria Puccini) e si rivolge a un fioraio (Gianfelice Imparato) perché gli confezioni un bel mazzo di fiori. E se questa sua scelta rivelasse delle amare sorprese? Stefano Accorsi premiato come migliore attore alla IX Edizione (2017).

A commentarli il critico cinematografico Alberto Castellano, lo storico del cinema Giuseppe Borrone e Giuseppe Colella, presidente del Coordinamento Festival Cinematografici della Campania.

5 OTTOBRE 2018

CORTI IN CONCORSO

  Al posto suo di Alessandro Sampaoli – Italia – Durata 11’53

 Una madre (Pia Englelberth), fin troppo austera ed esigente, vuole a tutti i costi conoscere Sofia, la fidanzata (Martina De Santis) del figlio Leone (Paolo Briguglia). Ma i due ragazzi hanno litigato un attimo prima e Leone non sa come cavarsi dagli impicci. E se a dargli una mano fosse la timida e impacciata cameriera (Dalia Bacur)?

 Still Dance di Alessandro Sampaoli, Andrea Paracchini, Vera Racanelli, Mauro Paglialonga, Giovanni Franzoi Italia – Durata 12’33

Un arzillo vecchietto (Renato Scarpa) ha una sfrenata passione per il ballo. La nuora (Greta Scarano), temendo per la sua salute, dapprima, prova a frenare le sue intemperanze, poi….

  Waves di Sophie Chamoux con Yuliya Antonova – Russia – Durata 3’

Una ragazza sta facendo footing lungo la spiaggia. Sarà l’occasione per tracciare un amaro bilancio della propria vita.

 Waiting di Alexey Rem – Kazakhistan – Durata  3’

 E’ la notte di Natale. Una bambina ha scritto a Babbo Natale una letterina. Il suo desiderio verrà esaudito?

  Mazeppa di Jonathan Lago Lago – Francia – Durata 15’

Johan (Araud Préchac) deve sostenere un importante concorso pianistico. Teso e preoccupato, avrebbe voglia di mollare tutto, ma incontra una giovane pianista (Mélissa Barbaud) che sembra sul punto di gettarsi da una finestra.

  Agelasta di Sara Gracia Jimenez – Spagna – Durata  4’

Può una donna mostrare paura, rabbia, tristezza e tutte le altre emozioni, ma essere condannata a non poter ridere e sorridere?

  Dix minutes pas plus vostit di De Bujadoux Antoine  Francia – 6’13 

Una signora molto elegante (Marie-Christine Adam) chiede ad un uomo, che di professione fa il mago (Philippe du Jamerand) alcune informazioni sulla sua vita privata. Le sue domande sono abbastanza insolite e imbarazzanti. Cosa si cela dietro tanta sfrontatezza?

 Verde pistacho di Paco Cavero – Spagna – Durata 15’

Un ragazzino problematico (Álvaro Villaespesa) con il vizio di lanciare nel terrazzo dell’inquilino gli oggetti più svariati, una moglie (Melani Olivares) che regala al marito (Carlos Chamarro) per Natale un maglione verde pistacchio, un simpatico nonnetto e….

 La défi du rade di François Zaïdi – Francia – Durata 15’

Un simpatico ubriacone (Bastien Guio) giunge alla Taverna “Il Paradiso” e scopre che, se si superano tre prove impossibili, non solo intascherebbe una fortuna, ma conquisterebbe anche il cuore di una dolce e giovane cameriera.

   Per errore di Raffaele Ceriello – Italia – Durata 13’

In una scuola napoletana la madre (Laura Borrelli) di un alunno va a colloquio con un’insegnante (Lalla Esposito). Un inquietante e doloroso passato lega le due donne.

 Lei di Roberto Bontà Polito – Italia – Durata 11’

Una signora (Yuliya Mayarchuk) è assunta come badante di un’anziana signora. Nell’appartamento di un antico palazzo napoletano si odono però le grida e i lamenti di una donna. Sono forse quelli di una cameriera murata viva due secoli prima con il bambino in grembo?

   Ragù noir di Alfredo Mazzara – Italia – Durata 14’

Come accade regolarmente cinque amiche (Alessandra Borgia, Laura Borrelli, Natalia Cretella, Felicia Del Prete, Roberta Garzia) si incontrano a cena per scambiarsi segreti e confidenze. E se quella sera fosse diversa dalle precedenti?

In sala i registi Ceriello, Bontà Polito, Mazzara con il cast dei corti e alcuni registi stranieri.

 

6 OTTOBRE 2018

CORTI IN CONCORSO

  Deux mains di Michaël Barocas – Francia – Durata 4’

Quante cose possono fare due mani? Accompagnare per mano un bambino, disegnare, abbracciare, accarezzare…

 Familienurlaub di Fabian Giessler con Alexander Weise, Miryam Kirschner – Germania – Durata 9’

Come ogni estate, papà (Alexander Weise), mamma (Miryam Kirschner) e figlioli vanno in vacanza al mare in compagnia della nonnina materna. Ma le sorprese non mancano.

   Storia triste di un pugile scemo di Paolo Strippoli con Cristina Donadio, Lorenzo Renzi – Italia – Durata 20’

Pino (Lorenzo Renzi), pugile affetto da un ritardo mentale, non protesta quando la madre (Cristina Donadio), suo manager, combina gli incontri e gli ordina di andare al tappeto. Ma lui vuole le scarpette di Hamsik…

 In quel preciso istante di Sarasole Notarbartolo – Italia – Durata 11’

Donna Maria (Cristina Donadio) è sposata da anni con Don Antonio (Franco Iavarone). Nicola sta accompagnando in gran fretta un’amica al porto; un uomo è stato appena lasciato dalla moglie, due compagni stanno cercando di recuperare un gatto ed una ragazzina ha in mente di liberare dei conigli dalle loro gabbie.

  Tu m’uccidi, o crudele di Giovanni Calvino – Italia – Durata 12’

Una scalcinata compagnia teatrale sta mettendo in scena la tragica morte di Fabrizio Carafa (Gianni Ferreri), ucciso a Napoli nel 1590 per mano di Carlo Gesualdo, principe di Venosa (Franco Iavarone). In teatro arriva il produttore, ma le prove non possono iniziare perché all’appello manca uno degli attori protagonisti.

 La giornata di Pippo Mezzapesa – Italia – Durata 12’

Alle prime luci dell’alba, alcune donne si recano in pullman al lavoro.  La loro paga è misera; solo due euro l’ora. Paola Clemente (Arianna Gambaccini) è con loro. Per lei  sarà un viaggio senza ritorno.

  Sweetheart di Marco Spagnoli – Italia – Durata 9’

Una donna (Violante Placido), affetta da problemi psichiatrici, è sul punto di gettarsi da un ponte. Riuscirà un infermiere (Marco Giallini) a distoglierla dai suoi propositi autolesivi?

  La gatta mammona di Paolo Cipolletta – Italia – Durata 15’

Pasquale (Alessia Cinquegrane) è un trans. Tra i suoi clienti un maresciallo di polizia (Gianfranco Gallo), Anna (Lucia Rocco), una moglie infelice e un giovane studente di psicologia in crisi.

In sala i registi Notarbartolo, Calvino, Cipolletta con il cast dei corti.

Consegna premi alla carriera a Cristina Donadio, Gianni Ferreri, Gianfranco Gallo e Franco Iavarone.

Premiazione miglior corto,,miglior corto straniero, miglior attore, miglior attrice, miglior corto del pubblico.

Presidente di giuria: Marina Confalone

In giuria: Nando Paone, Massimiliano Gallo, Shalana Santana

Sarà presente Nino Daniele Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli

 

 

 

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi