Quando Huston decise di strizzare l’occhio ad Huston

26 aprile 2018 | Di Ignazio Senatore
Quando Huston decise di strizzare l’occhio ad Huston
Senatore giornalista
0

C’erano una volta le co-produzioni internazionali ed, a seconda delle esigenze degli eclettici e spesso capricciosi produttori, anche registi di chiara fama, erano costretti ad adattare i loro script in base alle location prescelte. Ne è la prova “Il tesoro dell’Africa”, girato in esterni nel ’53 in Costiera Amalfitana, e più precisamente nella magica Ravello, ed interpretato da Humphrey Bogart, Gina Lollobrigida e da Jennifer Jones. Basato su una sceneggiatura scritta dallo stesso Huston, da Truman Capote e Claud Cockburn, autore dell’omonimo romanzo, (il cui titolo originale “Beat the devil” rimandava più sarcasticamente ad una battaglia tra buoni e cattivi), la spy-story narra di due coppie che vivono in Italia; Harry e Gwendolen (Jones) e Billy (Bogart) e Maria (Lollobrigida), i protagonisti principali, che decidono di partire per l’Africa assieme ad altri ospiti e scoprono che sono dei banditi che vogliono impadronirsi con l’inganno di alcuni giacimenti d’uranio in Africa Orientale. Come prevedibile, in questa divertente parodia, non mancheranno sorprese e colpi di scena. Un film “minore” del regista irlandese il cui titolo in italiano, per ragioni di botteghino, strizzava spudoratamente l’occhio al successo internazionale de “La regina d’Africa” del ’51, diretto dallo stesso Huston, con Bogart e Katherine Hepburn, ma che confermava come, già al tempo, le bellezze paesaggistiche nostrane erano dei set naturali per storie avventurose e di grande appeal.

Articolo pubblicato su Il Corriere del Mezzogiorno 26-4-2018

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi