Sul vulcano di Gianfranco Pannone – 2015

24 Settembre 2015 | Di Ignazio Senatore
Sul vulcano di Gianfranco Pannone – 2015
Recensioni Film di Ignazio Senatore
0

Maria lavora in un’azienda che coltiva fiori, Matteo è un artista che dipinge, utilizzando la lava, Yole Lo Quercio una cantante neomelodica (un usignolo), devota alla Madonna dell’Arco. Tre storie sospese, dove il tempo, all’ombra del Vesuvio, sembra fermo ed immobile. Il regista Pannone intervalla le storie dei tre protagonisti con materiale di repertorio e mostra le sconvolgenti eruzioni di un vulcano, ricco di miti sacri e profani, apparentemente silenzioso, che potrebbe esplodere da un momento all’altro e che sovrasta città con la più grande densità abitativa d’Europa. Con una voce-pensiero (e non off), come la definisce Pannone, Toni Servillo, Renato Carpentieri, Andrea Renzi, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Leo Gullotta, snocciolano le riflessioni sul Vesuvio firmate (tra l’altro) da Plinio il vecchio, Immanuel Kant, Giordano Bruno, Leopardi, Curzio Malaparte, Sandor Marai. Un viaggio affascinante, tra il filosofico ed il fatalismo, che ci ricorda, kunderianamente, l’insostenibile leggerezza dell’essere. Struggente la colonna sonora di Daniele Sepe, che mescola alle musiche della tradizione popolare, compositori classici partenopei.

Recensione pubblicata su Segno Cinema N. 195 – Settembre – Ottobre  2015

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi