Tutti i napoletani a Venezia

28 Agosto 2019 | Di Ignazio Senatore
Tutti i napoletani a Venezia
Articoli su quotidiani e schede film di Ignazio Senatore
0

Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte. E’ il cast d’eccezione  di “5 è il numero perfetto” di Igor Tuveri, in arte Igort,.film che sarà presentato oggi nella giornata inaugurale della 76° Mostra del Cinema di Venezia, nella Sezione “Giornate degli Autori”. Tratto dall’omonima graphic novel, il film è un noir ambientato a Napoli negli anni Settanta. Protagonista è Servillo, che veste i panni di Peppino Lo Cicero, camorrista in pensione, costretto dopo l’omicidio del figlio,  a scendere nuovamente in campo. In concorso assieme a “Il sindaco del Rione Sanità” di Mario Martone, anche “Martin Eden” di Pietro Marcello. Il regista casertano si è liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Jack London ed ha trasferito al vicenda a Napoli e all’inizio del Novecento. Protagonista è Luca Marinelli.  Nel cast Carlo Cecchi e Vincenzo Nemolato. Grande attesa per il film d’esordio di Nunzia De Stefano con il suo “Nevia”, pellicola che sarà presentata nella Sezione Orizzonti il 5 settembre. Protagonista è la diciassettenne Nevia (Virginia Apicella), che vive con la nonna Nanà (Pietra Montecorvino), la zia e la sorella più piccola in un container a Ponticelli. La sua vita cambierà di colpo, grazie all’arrivo di un circo. Nel cast Gianfranco Gallo nel ruolo di Peppe. Messi da parte i corti “Sufficiente” di Maddalena Stornaiolo e Antonio Ruocco, con Alessio Conte e “La scelta” di Giuseppe Alessio Nuzzo con Cristina Donadio, che saranno presentati nelle Giornate degli Autori, il 5 settembre sarà la volta della proiezione, fuori concorso, di “Tutto il mio folle amore” di Gabriele Salvatores, un film “on the road”, tratto dal romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas. Elena (Valeria Golino) e il suo compagno Mario (Diego Abatantuono) si prendono cura del sedicenne Vincent (Giulio Pranno), un adolescente problematico. Willi (Claudio Santamaria), il padre del ragazzo, decide di andare a conoscere il figlio che non aveva mai visto, rimettendo così  in gioco la vita degli altri protagonisti.

Articolo pubblicato su il Corriere del Mezzogiorno 28-8-2019

 

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi