Madre! di Darren Aronofski – 2018

8 Ottobre 2018 | Di Ignazio Senatore
Madre! di Darren Aronofski – 2018
Recensioni Film di Ignazio Senatore
0

Orson Welles diceva: “Ho cominciato dalla vetta con “Quarto potere”. Quel film è stato la mia condanna.” Quest’affermazione mi sembra appropriata per commentare l’ultimo film di Darren Aronofski che, dopo aver diretto dei capolavori come “Il teorema del delirio”, “Requiem for a dream” e “The wrestler” fa un passo indietro con questo un horror “delirante” che ruota intorno ad un famoso scrittore (Bardem) che vive con la moglie (Lawrence) in una villa isolata in un bosco. La loro quiete è sconvolta dall’arrivo di un dottore (Harris) e dalla moglie (Pfeiffer) alquanto sfacciati e disinvolti, che prendono il soppravvento sui padroni di casa. La moglie prova, invano, a convincere il marito ad allontanarli, ma lui sembra rinato e le confessa che i due ospiti sono suoi lettori accaniti. In un crescendo sempre più allucinatorio la villa si popola di fan che idolatrano lo scrittore. Aronofski strizza spudoratamente l’occhio a “Rosemary’s baby” di Polanski ma il film, nonostante la faccina tremula e spaventata di Jennifer Lawrence, non convince.

Recensione pubblicata sulla Rivista Segno Cinema – N 213- Settembre- Ottobre 2018

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi