Morelli fa poker

1 Novembre 2019 | Di Ignazio Senatore
Morelli fa poker
Articoli su quotidiani, riviste e schede film di Ignazio Senatore
0

Con tre film in uscita e l’esordio alla regia con Sette ore per farti innamorare, Giampaolo Morelli è uno degli attori più gettonati del momento.

Sono passati anni dal suo esordio nel 2001 in South Kensington di Carlo Vanzina e, passo dopo passo, il quarantaquattrenne attore napoletano, dopo aver raggiunto il successo con la serie televisiva L’ispettore Coliandro, ha raggiunto la meritata consacrazione con Song’e Napule (2014) e Ammore e malavita (2017) dei Manetti Bros.

Deciso ad esordire dietro la macchina da presa sta dirigendo a Napoli, la commedia Sette ore per farti innamorare, tratto dal suo omonimo romanzo e a marzo nelle sale. Nel film interpreta  Paolo De Martino, un giornalista di economia, tranquillo e senza grilli per la testa, di un noto quotidiano di Napoli. La sua vita sembra scorrere senza intoppi fino a quando trova Giorgia (Diana Del Bufalo), la fidanzata e futura sposa,  a letto con il direttore del giornale per cui scrive. Si licenzia ed entra a far parte della redazione di un settimanale di attualità per il pubblico maschile. Dopo una serie di interviste, scopre l’esistenza di un guru, di nome Valeria (Serena Rossi), che insegna come sedurre qualunque donna in sole sette ore. Ma le sorprese non finiscono qui.

Infaticabile, Morelli non ha abbandonato la carriera d’attore e, infatti, il 7 novembre sarà nella sale con Gli uomini d’oro, opera seconda del regista salernitano Vincenzo Alfieri, al fianco di Fabio De Luigi, Edoardo Leo e Matilde Gioli. Il film, un noir metropolitano, tratto da una storia vera, ambientato a Torino nel 1996. Morelli interpreta Luigi, impiegato postale, amante del lusso e delle belle donne, disposto a tutto, pur di dare una svolta alla propria vita. Decide allora, con l’aiuto di altri complici, di sostituire le banconote che trasporta con il furgone portavalori e che guida ogni giorno, con dei fogli di giornali, di intascare un bottino di quattro miliardi e volare poi in Costa Rica. Riuscirà a mettere in atto il suo piano?

Altre atmosfere si respirano, invece, in Divorzio a Las Vegas di Umberto Cartemi. Morelli veste, infatti, i panni di Lorenzo, un secchione che in viaggio a Las Vegas, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, sposa, per gioco, la bella Elena (Andrea Delogu) e si perdono di vista. Venti anni dopo Lorenzo sbarca il lunario come ghost-writer per dei politici e lei è diventata una manager in carriera e sta per sposare con un uomo ricco e famoso. Per farlo, deve però ritornare a Las Vegas ed annullare il matrimonio con Lorenzo. Naturalmente, sarà l’inizio di una serie di scoppiettanti colpi di scena. Morelli, infine, è uno degli attori del cast di Maledetta primavera, opera prima di Elisa Amoruso, regista del docufilm Chiara Ferragni Unposted, dedicato all’influencer cremonese. Un film dalla trama top secret che dovrebbe ruotare intorno al classico percorso di formazione.

 

Articolo pubblicato su il Corriere del Mezzogiorno – 1-11-2019

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi