Ringu

20 Dicembre 2014 | Di Ignazio Senatore
Ringu
Schede Film e commento critico di Ignazio Senatore
0

 

Yoko Tsui racconta alla sua amica Tomoko (Yuko Takeuchi) una storia terrificante. Un bambino in vacanza a Izu non volendo perdere una trasmissione in TV, programma il videoregistratore e quando va a visionare il nastro, gli appare una donna sullo schermo che gli dice: “Tra una settimana morirai”. Squilla il telefono ed una voce femminile gli dice: “Ormai lo hai visto” ed il bambino, come indicato nella profezia, muore dopo una settimana. Tomoko è senza parole ed atterrita le confessa che anche a lei è accaduto una cosa simile. Cala una cappa di gelo. Tomoko muore e con lei periscono, lo stesso giorno, anche Yoko e Iwata, due ragazzi che avevano visto con lei quel video. Yoko Tsui ha il terrore di entrare in una stanza dove c’è una TV, crolla ed è ricoverata in un ospedale psichiatrico. Reiko (Nanako Matrhushima) una giornalista, cugina di Tomoko, decide di indagare. Ed è grazie a Ryuji (Hiroyuki Sanada) il suo ex marito che riuscirà a mutare il corso degli eventi.

Film cult della nuova ondata del cosiddetto “horror dagli occhi a mandorla” che ha avuto già due sequel: The ring diretto nel 2002 da Gore Verbinski eThe ring 2 diretto nel 2005 dallo stesso Nakata. L’inizio è sconcertante, ma i ripetuti colpi di scena non imprimono alla pellicola le giuste accelerazioni. Pregevoli stilisticamente i flashback in bianco e nero che riportano all’oscura vicenda di Yamamura Shizuko (una veggente creduta una pazza visionaria e sottoposta dal dottor Ikuma a dei test psicologici) e di sua figlia Sadako, una bambina che, quaranta anni prima, aveva ucciso un uomo con la sola forza del pensiero. Nakata non è Cronenberg ed il suo film sui guasti della televisione non è dissacrante, malsano e visionario come Videodrome. Tratto dal romanzo di Suzuki Koji.

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi