Benvenuti in casa (Giovanni) Esposito

7 Febbraio 2021 | Di Ignazio Senatore
Benvenuti in casa (Giovanni) Esposito
Senatore giornalista
0

E’ uno degli attori più gettonati del momento. Giovanni Esposito, infatti, simpatico e travolgente attore napoletano, nonostante la pandemia corrente, ha al suo attivo diversi film che non attendono altro che, invadere le sale. Una carriera la sua iniziata con la soap televisiva “Un posto al sole” e al cinema con “Polvere di Napoli” di Antonio Capuano nel 1998.

Interprete di diversi film, diretti da registi partenopei (Siani, Sorrentino, Terracciano, Miniero, De Angelis, Assisi, Prisco…) in parti primarie e secondarie, in ruoli spesso comici e molto caratterizzanti. “Mio padre, racconta, era un cultore di film americani, sarebbe felicissimo di definirmi “caratterista”, perché affermava che la gran parte dei film di successo era fatto da caratteristi che assurgevano a protagonisti e cesellavano il loro personaggio in una cornice.”

Se, dunque, in alcuni film, Esposito è comparso un po’ ai margini della narrazione, l’attore napoletano ricopre il ruolo di protagonista in “Benvenuti in casa Esposito”, tratto dall’omonimo romanzo di Pino Imperatore, per la regia di Gianluca Ansanelli, che lo aveva già diretto in “Troppo napoletano”.

“E’ un film che si annuncia molto divertente e nel quale interpreto Tonino, un camorrista che ha un complesso nei confronti del padre, un grande boss che non c’è più. Lui, che è sempre stato definito una “scartina”, vorrebbe ripercorre le sue gesta, ma non ha la struttura per emularlo.” L’attore respinge l’idea che mostrare sullo schermo un camorrista “simpatico“ possa essere un’operazione “politicamente” pericolosa. “Anche se il film fa ridere tanto, lo spettatore si affeziona al percorso morale ed emotivo che compie Tonino perché crea un’empatia con il pubblico rispetto alle sue scelte.”

Prodotto da Bartlebyfilm e da Run Film di Alessandro ed Andrea Cannavale, in sala presumibilmente tra marzo ed aprile, “Benvenuti in casa Espoito” si avvale di un cast d’eccezione: Antonia Truppo, Francesco Di Leva, Nunzia Schiano, Gianni Ferreri, Peppe Lanzetta.

Articolo pubblicato su il Corriere del Mezzogiorno 6-2-2021

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi