Restiamo amici di Antonello Grimaldi

9 Ottobre 2019 | Di Ignazio Senatore
Restiamo amici di Antonello Grimaldi
Articoli su quotidiani e schede film di Ignazio Senatore
0

Non moriremo democristiani, questo è certo, ma di commedia italica, forse si. Ne è la riprova l’ultima pellicola di Antonello Grimaldi, regista dei pregevoli “Asini” e “Caos calmo”. Tratto dal romanzo “Si può essere amici per sempre” di Bruno Burbi, il film narra di tre amici inseparabili che provano a mettere in piedi una truffa milionaria. Alessandro Colonna (Michele Riondino), è un pediatra ospedaliero, vedovo e padre di Giacomo, un tranquillo adolescente; Gigi (Alessandro Roja), una testa calda, inaffidabile e imbroglione; Leo (Libero De Rienzo), un commerciante perennemente in bolletta, infedele e sposato con la classica moglie-strega. Dovranno vedersela con Marta (Sveva Alviti), la dark lady di turno, un notaio doppiogiochista (Ivano Marescotti) e una vedova, romantica e innamorata (Violante Placido). Un buddy-movie senza muscoli, dalla trama più sottile della carta velina, (e con troppi colpi di scena), tenuto in piedi (si fa per dire) dai volenterosi (e bravi) Riondino e De Rienzo.

Recensione pubblicata sulla Rivista Segno Cinema 219 – Settembre – Ottobre 2019

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi