Una famiglia mostruosa di Volfango De Biasi – Italia – 2021

4 Novembre 2022 | Di Ignazio Senatore
Una famiglia mostruosa di Volfango De Biasi – Italia – 2021
Schede Film e commento critico di Ignazio Senatore
0

Avrebbe sbancato al botteghino, se firmata da un regista americano e con un cast a stelle e strisce. Purtroppo questa originale commedia di Volfango de Biasi, sospesa tra gotico e fantasy, sconta l’inveterato pregiudizio del pubblico nostrano verso il cinema italico. Lo script è, infatti, accattivante, non mancano i colpi di scena, si ride (tanto) e alcune trovate sono irresistibili. La vicenda? In un castello vivono un vampiro (Massimo Ghini) e la moglie (Lucia Ocone), una strega, uno zio ritardato (Paolo Calabresi) e una piccola vampira, che attende da duecento anni di poter dare il primo morso. Il figlio, Adalberto (Cristiano Caccamo), un lupo mannaro, che vive in città, mette incinta Luna (Emanuela Rei), “un’umana” e la conduce al castello per presentarla ai familiari. I genitori (Lillo e Ilaria Spada) di Luna li raggiungono e succedono delle belle. Morale? Sono più mostruosi i vampiri e le streghe o i genitori coatti, volgari e arricchiti di Luna? Il cast è oleato alla perfezione e gli interpreti (bravissimi) fanno a gara a superarsi. Camei di Barbara Bouchet e Pippo Franco. Esilarante il balletto sulle note del brano “Tintarella di luna”.

Recensione pubblicata su Segnocinema- N.237- Settembre-ottobre 2022

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi