Wonder Park di David Feiss

25 Ottobre 2019 | Di Ignazio Senatore
Wonder Park di David Feiss
Recensioni Film di Ignazio Senatore
0

L’immaginazione può diventare reale? E’ quanto sogna June, uno scricchiolo di ragazza dai capelli viola, dotata di una smodata fantasia e di un vero talento per l’ingegneria. Wonder Park è infatti il parco di divertimenti, popolato da simpatici animali che garantiscono il funzionamento di montagne russe, altalene, giostre e quanto altro può far divertire i bambini di ogni età. La madre di June si ammala e il meraviglioso parco diventa teatro di una guerra tra i distruttivi scimpa-zombi e gli altri animali. Ma se esistesse davvero? Il regista David Feiss sceglie i colori pastello, una musica strombazzante perennemente in sottofondo e lascia che June, novella eroina, con l’aiuto di un orso, un porcospino, un cinghiale  e due piccoli castori, ridoni al parco l’antico splendore. Non basta puntare sull’animazione e mettere al centro della narrazione un parco di divertimenti per garantire risate e allegria, soprattutto, se in sede di scrittura, non sono bene tratteggiati né l’intraprendente June, nè gli animaletti.

Recensione pubblicata sulla Rivista Segno Cinema 219 – Settembre – Ottobre 2019

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi