La prima luce di Vincenzo Marra

28 Settembre 2015 | Di Ignazio Senatore
La prima luce di Vincenzo Marra
Senatore giornalista
0

Dopo aver vinto nel  2001 con Tornando a casa il premio come miglior film alla Settimana Internazionale della Critica della Mostra Internazionale del cinema di Venezia ed aver presentato nel 2007 L’ora di punta, Vincenzo Marra ritorna al Lido, in concorso, nelle Giornate degli Autori, nella Sezione Venice Day Awards. Con il recente La prima luce, il talentuoso regista napoletano, autore dell’indimenticabile Vento di terra, sfiderà una nutrita pattuglia di registi, capitanati da Ascanio Celestini e composta da Matìas Bize, Leyla Bouzid, Piotr Chrzan, Michael Rowe, Ruchika Oberoi, Simon Stone e dagli esordienti Carlo Lavagna e Dani de la Torre.

 La prima luce narra di una giovane coppia; Marco (Riccardo Scamarcio) avvocato italiano e Martina (Daniela Ramirez), una giovane cilena che si trasferisce in Italia per stargli accanto. I due sono i genitori del piccolo Mateo di otto anni. Tutto sembra filar liscio fino a che la coppia entra in crisi e non riesce  più a ricucire strappi, delusioni ed incomprensioni. Martina pensa sempre più spesso che l’unica via d’uscita sia quella di ritornare in patria assieme a Mateo, ma si scontra con la ferrea opposizione di Marco che non sopporta l’idea di vivere lontano dal figlio. Un giorno, facendo perdere ogni traccia, Martina scompare con Mateo e Marco si trova all’improvviso a fare i conti con il dolore per la lacerante separazione dal bambino. Non avendo più sue notizie, decide allora di dare ascolto alle ragioni del cuore e di partire per il Cile e di andare alla ricerca di Mateo.

Un film intimo e personale, di scottante attualità, girato tra Bari e le Ande, che lo stesso regista definisce “la storia di una dolorosa separazione, di una sottrazione, che al di là delle latitudini nella quale è calata, coinvolge una coppia.” Distribuito dalla BIM, prodotto da Rai Cinema e dalla Paco Cinematografica di Isabella Cocuzza ed Arturo Paglia, La prima luce, sarà in sala il 24 settembre.

 Articolo pubblicato su Il Corriere del Mezzogiorno – 28- 7- 2015

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi