Prestami tua moglie di Giuliano Carnimeo – 1980

24 Maggio 2017 | Di Ignazio Senatore
Prestami tua moglie di Giuliano Carnimeo – 1980
Schede Film di Ignazio Senatore
0

Prestami  tua moglie

di Giuliano Carnimeo con Janet Agren, Claudine Auger, Massimo Boldi, Daniela Poggi, Renzo MontagnaniDiego Abatantuono – Durata 99’ – 1980

Alex Fortini, (Lando Buzzanca), meridionale trapiantato a Milano, è separato da cinque anni dalla moglie Ingrid (Janet Agren) e convive la ricca Diana (Claudine Auger), direttrice di un’agenzia di pubblicità, dalla quale dipende completamente da un punto di vista economico. Diana è gelosissima e non vuole neanche che Alex pronunci il nome di Ingrid. Quando lei si rifà viva per chiedere il divorzio, Alex, tenendo nascosto a Diana il suo arrivo, in gran segreto, chiede a Vic (Massimo Boldi), un regista di spot pubblicitari, suo amico, di cedergli per qualche ora lo scantinato dove abita, situato nello stesso palazzo. Convinto che Ingrid voglia chiederle gli alimenti, si finge povero e, dopo una girandola di equivoci, è sul punto di chiudere importante accordo economico con Mario Bonotto (Renzo Montagnani), un industriale della birra. Ma Bonotto è un noto truffatore e Diana, lo smaschera, mandando a monte l’affare. Nel finale Alex scopre che Ingrid è ricchissima, che non ha bisogno degli alimenti e che, ricambiato, è ancora innamorato di lei. Nel film Daniela Poggi nei panni della moglie di Vic e Diego Abatantuono in quelli di un tecnico dell’Enel.

Per un approfondimento sulla filmografia di Lando Buzzanca si rimanda al volume “Io Lando Buzzanca Conversando con Ignazio Senatore” – Guida Editore (2017)

Comments are closed.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i Cookie. Questo sito utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi